• Orari Basilica

    SABATO E FESTIVI
    10,00 - 13,00 / 16,00 - 20,00

    DAL MARTEDI AL VENERDI
    10,00 - 13,00 / 16,00 - 18,00

    NEL MESE DI AGOSTO
    16,00 - 20,00

  • Orari ufficio parrocchiale

    LUNEDI e MERCOLEDI
    10,30 - 12,00

    NEL MESE DI AGOSTO
    16,00 - 19,00

  • Sante Messe

    IN BASILICA
    Prefestiva ore 19,30
    Domenica e Feste di precetto ore 12,00 (sospesa da giugno a settembre) e 19,00

    ALLA MADONNELLA
    dal lunedì al venerdì ore 7,30 e 19,30
    sabato ore 7,30

  • Liturgia alla Madonnella

    DAL LUNEDI AL VENERDI
    ore 07,00 Celebrazione delle Lodi
    ore 12,00 Celebrazione dell'Ora Media
    ore 18,30 Celebrazione dei Vespri
    ore 18,00 Domenica e festivi, Celebrazione dei II Vespri

  • Adorazione Eucaristica

    ALLA MADONNELLA
    dal lunedì al venerdì
    08,00 - 12,00 / 16,00 - 18,30

  • Confessioni

    MADONNELLA
    dal lunedi al venerdi 18,00 - 19,00

    IN BASILICA
    durante le Sante Messe

Un cuore che pulsa nel centro di Roma

Un centro di spiritualità aperto a quell'incrocio di vite e di storie che ogni giorno transitano per piazza Venezia

Un cuore che pulsa nel centro di Roma

Un centro di spiritualità aperto a quell'incrocio di vite e di storie che ogni giorno transitano per piazza Venezia

Un cuore che pulsa nel centro di Roma

Un centro di spiritualità aperto a quell'incrocio di vite e di storie che ogni giorno transitano per piazza Venezia

Un cuore che pulsa nel centro di Roma

Un centro di spiritualità aperto a quell'incrocio di vite e di storie che ogni giorno transitano per piazza Venezia


Le Rettorie

Settimana 17-23 novembre 2019

  Oggi viene proclamata la profezia della rovina di Gerusalemme nella prospettiva degli ultimi tempi. Nel tramonto del mondo e della sua storia quel che conta è la perseveranza nella fede: “Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita”. PERSEVERARE NELLA FEDE, DIMORARE NELL’AMORE «Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti...

Apostolato della Preghiera

Cuore Divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere, le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. Amen.

I banchi nuovi

Un GRAZIE per chi ha generosamente contribuito a realizzare questo progetto

Settimana 17-23 novembre 2019

  Oggi viene proclamata la profezia della rovina di Gerusalemme nella prospettiva degli ultimi tempi. Nel tramonto del mondo e della sua storia quel che conta è la perseveranza nella fede: “Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita”. PERSEVERARE NELLA FEDE, DIMORARE NELL’AMORE «Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti...

Apostolato della Preghiera

Cuore Divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere, le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. Amen.

I banchi nuovi

Un GRAZIE per chi ha generosamente contribuito a realizzare questo progetto

Matrimoni

La Madonnella di S. Marco

I

Il Capitolo di S. Marco nel 1654 fece dipingere dal Gagliardi questa immagine della Vergine allattante sotto un arco che in quell'epoca metteva in comunicazione la piazzetta di S. Marco con l'attuale piazza Venezia.

II

Nel 1668 un giovane cavaliere, nel passare sotto l'arco, fu aggredito da un suo nemico con un pugnale e, vistosi perduto, invocò la Vergine.

Quando l'aggressore vibrò il colpo, il ferro si piegò come fosse di cera, senza offenderlo minimamente ed il nemico, atterrito dal prodigio, si diede alla fuga.

Divulgatasi la fama del miracolo in città, molti accorsero ad onorare la Vergine, riportandone grazie in tal numero che la pietà del popolo romano cambiò ben presto quell'arco in un devoto oratorio.

III

Tutto ciò che si ammira di artistico nell'interno di questa Cappella - l'altare con gli angeli, i quadri, gli stucchi del soffitto ed anche i numerosissimi ex voto - sono testimonianza della gratitudine dei fedeli per le molteplici ed ininterrotte grazie della Madonnella di S. Marco.

L'attuale Cappella fu trasportata all'interno del palazzo Venezia al principio del 1900, quando venne eretto il monumento a Vittorio Emanuele.